menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto di ampliamento

Il progetto di ampliamento

Il nuovo liceo Berto a Mogliano: 2 milioni di euro per l'ampliamento

Al momento alcune classi, tra cui anche aule di lezione, per motivi di spazio sono state dislocate presso la Parrocchia di Mazzocco

MOGLIANO VENETO — Un bando da due milioni di euro per rifare il liceo Berto di Mogliano Veneto. La Provincia di Treviso ha pubblicato il bando per l’affidamento della progettazione esecutiva e la costruzione dell’ampliamento dell’istituto “Giuseppe Berto”. L’importo complessivo dell’opera ammonta a  1.990.000 euro.

Il nuovo edificio  verrà costruito secondo le disposizioni impartite dalla normativa antisismica. Tutta la parte impiantistica elettrica, termoidraulica e antincendio, verrà realizzata secondo specifiche norme consentendo all’istituto, già provvisto di certificato di prevenzione incendi, di acquisire le certificazioni necessarie. Particolare attenzione è stata rivolta nell’individuare soluzioni tecniche per il risparmio energetico. L’impianto termico sarà a pavimento, i serramenti ad alta prestazione energetica,  le pareti perimetrali rivestite esternamente con  isolamento termico “a cappotto”. L’impianto formale dell’edificio sarà di tipo razionale per seguire le linee morfologiche del manufatto esistente, caratterizzato da lesene in calcestruzzo aggettanti dalle pareti perimetrali. Gli elementi accessori quali serramenti e rivestimenti riprenderanno la cromia dell’esistente.

La scuola offre cinque indirizzi formativi: classico, linguistico, scientifico, delle scienze applicate e delle scienze umane. “Solo quest’anno l’istituto ospita 1041  studenti suddivisi in 41 classi – spiega il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro -  La sede principale da qualche anno non ha più spazi sufficienti per soddisfare la grande richiesta di iscrizioni che negli anni, sia per l’innalzamento dell’obbligo scolastico che per la elevata offerta formativa,  ha aumentato la popolazione scolastica da 467 allievi nell’anno scolastico 2000-2001, a più di un migliaio”.

Al momento alcune classi - 5 aule didattiche, un laboratorio, la sala insegnanti e un’aula per lo sdoppiamento - sono state dislocate presso la Parrocchia di Mazzocco.  “La realizzazione dell’ampliamento permetterà di riunire nuovamente tutte le classi in un'unica sede e di risparmiare, di conseguenza, anche il costo degli affitti che attualmente ammonta a circa 50mila euro l’anno - aggiunge Muraro -. Il corpo aggiunto che verrà realizzato sviluppato su due piani, consentirà di incrementare gli spazi didattici di 10 aule aggiuntive rispetto l’attuale dotazione. Le aule verranno realizzate secondo i nuovi canoni dimensionali consentendo, anche alle classi più numerose, oggi sempre più frequenti, di usufruire di spazi adeguati. Oltre all’ampliamento del Berto, siamo in fase di esecuzione del liceo Levi di Montebelluna, e dell’ampliamento dell’Itis Plack. Ci auguriamo che questi interventi siano esclusi veramente dal patto di stabilità così da poter portare avanti quanto prima possibile altri interventi importante come  la nuova palestra Isiss Scarpa di Motta di Livenza e il nuovo Liceo Giorgione di Castelfranco”, conclude Muraro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento