menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matilde Ardia e Andrea Loro

Matilde Ardia e Andrea Loro

In cella per il tentato omicidio della moglie, semilibertà per Andrea Loro

Durante il giorno potrà recarsi al lavoro e ogni sera dovrà fare ritorno in carcere. Nel 2013 il 42enne di Loria strongolò la moglie, Matilde Ardia, provocò un incidente e poi diede fuoco all'auto in cui si trovava la donna, madre dei suoi due figli

Ha ottenuto dal tribunale di sorveglianza di Venezia il diritto alla semilibertà e così, dopo sei anni di cella (a fronte di una condanna di 13 anni di reclusione), potrà recarsi al lavoro durante il giorno, per poi rientrare a dormire in carcere. Arriva dunque la scarcerazione per Andrea Loro, il 42enne di Loria che nel 2013 tentò di uccidere la moglie, Matilde Ardia: l'uomo potrà dunque lasciare la cella per la buona condotta tenuta durante la detenzione. L'episodio di cui l'allora impiegato si rese protagonista sconvolse la Marca. Andrea Loro, al culmine di una furiosa lite (sembra per una divisa da calcetto non lavata), cercò di strangolare la donna, la caricò in auto e provocò un incidente stradale in cui diede poi fuoco all'auto in cui si trovava. Matilde Ardia, madre di due figli di Loro, riuscì miracolosamente a salvarsi e i carabinieri di Castelfranco Veneto, molto rapidamente, riuscirono a stringere le manette ai polsi del 42enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento