Cronaca

Rischia di annegare alla Baita al Lago: 31enne salvato da un bagnino

L'episodio nel pomeriggio di domenica nel noto locale di Castelfranco Veneto. L'uomo è stato rianimato sul posto e poi trasportato in ospedale a Padova

Drammatico pomeriggio quello di domenica all'interno dello stabilimento della nota Baita al Lago di Castelfranco Veneto. Un 31enne, infatti, verso le ore 16 ha rischiato di morire annegato dopo essere entrato in acqua forse ubriaco. Sta di fatto che C.R. si è improvvisamente sentito male mentre stava nuotando tanto che immediatamente, richiamato da alcuni suoi amici e da altri bagnanti, è intervenuto il bagnino che in breve tempo lo ha portato a riva. Le condizioni del giovane, non cosciente, sono subito apparse gravissime e, a causa della mancanza di battito cardiaco, gli è stato praticato subito il massaggio cardiaco in attesa dell'arrivo dell'elisoccorso da Padova e dell'ambulanza da Castelfranco. Una volta fortunatamente ristabilito il battito e ripresa coscienza, il 31enne è stato poi sedato ed intubato prima di essere trasportato con urgenza all'ospedale di Padova dove si trova ora ricoverato in serie condizioni. Sul posto, per i rilievi di rito, i carabinieri della locale Stazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischia di annegare alla Baita al Lago: 31enne salvato da un bagnino

TrevisoToday è in caricamento