Cronaca

Tragedia del Vajont: le parole di Luca Zaia nel giorno dell'anniversario della strage

Sono passati ormai 53 anni dalla notte in cui una frana scese dal monte Toc dando origine a una tragedia in cui persero la vita quasi duemila persone. Il ricordo del governatore Zaia

TREVISO "Il disastro del Vajont, accaduto il 9 ottobre 1963, è impresso nella memoria collettiva dell'Italia come uno degli eventi più dolorosi del dopoguerra. Alle vittime dedichiamo un silenzioso ricordo, ai vivi un ringraziamento sincero perché la loro tenacia e determinazione sono di esempio per tutti e hanno riportato la vita dove la vita era stata spazzata via una sera di oltre cinquant'anni fa. Ecco perché, oggi come ieri, è importante ricordare e contribuire a fare in modo che anche le generazioni più giovani, che non hanno visto, possano percepire la portata sconvolgente di quanto è accaduto."

Sono queste le parole scelte dal governatore del Veneto Luca Zaia per ricordare il cinquantatreesimo anniversario della tragedia del Vajont. Un disastro impossibile da dimenticare, frutto della scelleratezza umana, che ha segnato una delle pagine più dolorose della Storia italiana. A Longarone, Erto e Casso è una giornata di dolore e ricordo. Nel cimitero di Fortogna è stata celebrata una messa in ricordo delle vittime, mentre le visite alla diga in questi anni sono salite da 27 mila (nel 2012) alle 53 mila presenze degli ultimi mesi. Numeri incoraggianti, che devono servire a ricordarci quanto sia importante non dimenticare eventi di questo tipo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia del Vajont: le parole di Luca Zaia nel giorno dell'anniversario della strage

TrevisoToday è in caricamento