Inquinamento, Comune di Pederobba arruola annusatori

Contro l'inquinamento il Comune di Pederobba arruola un esercito di annusatori, che vigilino sulla salute dell'aria. Senza gravare sulle tasche dei contribuenti, assicura il sindaco

I Veneti, si sa, sono molto legati al proprio territorio. E proprio per tutelare il proprio habitat e la propria gente, il sindaco di Pederobba, Raffaelle Baratto ha lanciato un'iniziativa piuttosto singolare.

Per far fronte ai problemi di inquinamento dell'aria del Comune, legati soprattutto alla massiccia presenza industriale, il primo cittadino quarantanovenne ha deciso di arruolare degli annusatori, delle sentinelle anti-inquinamento che vigilino sullo stato di salute dell'aria di Pederobba.

Girando per Pederobba, quindi, si potrebbero incontrare cittadini con il naso all'insù, intenti a saggiare l'aria e a prendere appunti su un blocchetto. L'ennesima spesa inutile? È prematuro sbilanciarsi sull'utilità di questo progetto di monitoraggio, ma sul suo costo Baratto ha risposto immediatamente, rassicurando i contribuenti.

"Gli annusatori non gravano sul bilancio comunale - ha spiegato - perchè sono volontari impiegati nelle aziende del nostro distretto. È un servizio che vogliamo potenziare perchè teniamo molto all'aria che respiriamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Pederobba ha inoltre anticipato che presto saranno avviati un secondo progetto, che coinvolgerà ventidue Comuni, e un piano di risanamento dell'aria, con incentivi per la rottamazione di stufe e caminetti. Per amore dell'aria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento