menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le danno un passaggio, arriva a casa e i soldi sono spariti

"Signora, si ricorda di me?", e la vittoriese sale in macchina per un passaggio. Giunta a casa la scoperta. Uomo e donna l'hanno derubata

Derubata perché si è fidata troppo. Un’82enne di Vittorio Veneto è arrivata a casa con la borsetta svuotata. La vicenda risale a qualche giorno fa, dopo che la donna era uscita dalla casa di suo figlio per fare rientro a casa.

Quel giorno era andata a trovare il figlio senza il marito, che si trovava a casa con l’influenza, e aveva insistito per prendere l’autobus. Sulla via del ritorno, però, una Bmw di colore scuro si è avvicinata. A bordo dell’auto un uomo e una donna sui quarant’anni. Quest’ultima l’ha chiamata addirittura per nome: “Maria, che piacere vederla, si ricorda di me?”. E le ha raccontato di essere amica di sua figlia. Ma non era vero.

L’anziana ha cercato di ricordare ma niente. Così i due le hanno proposto un passaggio facendola accomodare nel sedile davanti. “Mi dia la borsa che la metto dietro”, le ha detto la donna. E solo a casa la tragica scoperta. Tutti i soldi erano spariti. Un centinaio di euro. All’anziana non è rimasto che denunciare.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento