85enne fa arrestare i truffatori che le avevano spillato duemila euro

Si era fatta impietosire dalle loro difficoltà economiche e aveva sborsato duemila euro. Provvidenziale l'incontro anti-truffa con i Carabinieri, che la ha fatto aprire gli occhi

Si era lasciata truffare da due marocchini, ma dopo qualche mese si è vendicata facendoli arrestare. L'arzilla protagonista della vicenda è una signora di 85 anni di Valdobbiadene.

La donna, che vive da sola, era stata avvicinata da uno dei due marocchini, rispettivamente di 37 e 23 anni, che con il pretesto di farsi offrire qualcosa da bere le aveva raccontato le proprie difficoltà economiche. L'uomo si sarebbe trovato ad affrontare le spese per il rimpatrio della salma del padre, morto in Italia, ma non avrebbe avuto a disposizione il denaro necessario.

L'ottantacinquenne, impietosita, gli aveva dato cento euro e il trentasettenne, nei giorni successivi era tornato alla carica. Tra una banconota verde e una gialla, la somma aveva presto raggiunto i duemila euro. La donna, per niente insospettita, era convinta di aver fatto una semplice opera di bene.

Fino a quando non ha partecipato a un incontro, organizzato dai Carabinieri per spiegare agli anziani tutti i trucchi dei truffatori. Lì la donna ha capito di essere stata raggirata. Superato l'imbarazzo iniziale, la signora ha raccontato la propria storia ai militari, che l'hanno rincuorata e le hanno consigliato di chiamare il 112 se il marocchino fosse tornato.

E così è stato. Venerdì il trentasettenne è tornato alla carica, accompagnato dal complice di 23 anni. Questa volta i soldi, altri mille euro, sarebbero serviti a far curare un parente molto malato. La signora ha finto di abboccare e ha dato loro trecento euro. Ma appena i due se ne sono andati, ha chiamato i Carabinieri, che hanno arrestato i due malfattori in flagranza di reato e restituito il denaro alla donna.

Il colonnello Gianfranco Lusito, comandante provinciale dei Carabinieri, invita tutti i cittadini a segnalare le situazioni anomale e nei prossimi giorni la Compagnia di Vittorio Veneto distribuirà una vademecum anti-truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento