rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Santa Maria del Rovere

Travestiti da poliziotto e funzionario del Comune, truffano due anziani

Due giovani sulla trentina hanno raggirato una coppia di una certa età, fingendo di essere un operatore e un agente. I malviventi hanno rubando ai malcapitati ben 8 mila euro

Una delle tante e diversificate truffe a danno degli anziani: questa volta le vittime sono due coniugi residenti a Santa Maria del Rovere, lui 87 anni, lei 83, una coppia sposata senza figli.

È successo lunedì mattina prestissimo, intorno alle 8, quando la donna è uscita per comprare il quotidiano del giorno.

Un ragazzo sulla trentina, con cappellino e casacca giallo fosforescente l’ha avvicinata, spacciandosi per un funzionario del Comune che stava compiendo degli accertamenti per il collocamento di nuovi cassonetti per la raccolta differenziata. La donna l’ha fatto salire in casa, appoggiando le chiavi sul comò d’ingresso.

Dopo una decina di minuti, a suonare il campanello un altro giovane, vestito da poliziotto, con in mano un quadro, chiedeva alla donna di controllare se mancasse dalle pareti. Il falso agente dichiarava di aver bloccato due rumeni mentre fuggivano dalla palazzina con il quadro in mano.

Effettivamente, quel quadro era stato loro rubato. Subito la donna e il marito hanno verificato l’eventuale mancanza di altri oggetti in casa, ma con esito negativo.

Solo dopo che i due finti funzionari hanno lasciato l’appartamento, i coniugi si sono accorti della mancanza di ben 8 mila euro dalla cassaforte, unitamente a 4 bracciali e 4 collane in oro, rubati poco prima da uno dei due, dopo che l’anziana aveva poggiato le chiavi all’ingresso.

Attualmente la polizia sta compiendo le indagini per tentare di rintracciare i due truffatori. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travestiti da poliziotto e funzionario del Comune, truffano due anziani

TrevisoToday è in caricamento