Cronaca

Si perde sul Grappa e dorme nella neve: salvato in extremis

Si tratta di un 66enne residente nel vicentino e ritrovato in stato confusionale e ipotermico solo al mattino seguente dopo ore all'addiaccio

BORSO DEL GRAPPA - Si è perso sul Monte Grappa, a 1300 metri di altezza in località Pra' Fiolo (VI) e durante la notte si è addormentato nei pressi di una casera sulla strada senza ricordare come e perchè fosse finito in quella zona. Lo sfortunato protagonista di questa vicenda è P.D., 66enne di Lusiana di Asiago nel vicentino.

L'uomo, come riportano i quotidiani locali, si era recato nei pressi di Borso del Grappa con la sua auto martedì in mattinata e dopo averla posteggiata si era addentrato per i boschi in passeggiata. Qualcosa però non è andato per il verso giusto, tanto che il 66enne si è presto perso e non riuscendo a trovare la via del ritorno ha girovagato per ore e ore nella zona finchè è calata la sera e stremato dalla fatica si è addormentato vicino ad una casera del luogo in mezzo alla neve. Solo al mattino seguente i proprietari della struttura hanno però visto l'anziano e notate le sue condizioni fisiche, dettate dall'ipotermia per la notte passata all'addiaccio, hanno immediatamente allertato i soccorsi.

A causa però della zona impervia in cui si trova la casera e per le gravi condizioni di salute dell'uomo, marito e moglie hanno deciso di caricarlo in auto e trasportarlo in tutta fretta a valle dove ad attenderli c'era già pronta un'ambulanza del Suem 118 di Crespano del Grappa. I medici però nel visitarlo hanno constatato come il suo grado di ipotermia e agitazione fosse molto alto, oltre al fatto che non ricordava dove fosse e perchè fosse arrivato in quel luogo, tanto che è stato necessario il trasporto in elisoccorso all'ospedale Ca' Foncello di Treviso dove ora il 66enne si trova ricoverato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perde sul Grappa e dorme nella neve: salvato in extremis

TrevisoToday è in caricamento