menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto: il ritrovamento del pensionato

In foto: il ritrovamento del pensionato

Esce di casa per una passeggiata, ritrovato il pensionato disperso

Diego Grossi è stato ritrovato nelle vicinanze dei Giardini del sole a Castelfranco. E' in buona salute. Concluse con successo le ricerche condotte dai carabinieri della stazione di Castelfranco e dai vigili del fuoco

Diego Grossi, il pensionato 84enne malato di Alzheimer scomparso da casa ieri mattina, è stato ritrovato nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 16 aprile nelle vicinanze del centro commerciale I Giardini del sole a Castelfranco Veneto.

Nato nel 1935, i familiari ne avevano denunciato la scomparsa dopo che l'anziano non aveva più fatto ritorno a casa. Grossi aveva detto di voler uscire per una passeggiata nelle vicinanze di Via Abruzzo, suo indirizzo di residenza a Castelfranco ma, da quel momento, i parenti non l'avevano più visto rientrare. Malato di Alzheimer il pensionato aveva perso l'orientamento non riuscendo più a trovare la via di casa. Per ritrovarlo si erano mobilitati i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Castelfranco Veneto. L'anziano è stato trovato in un fossato ai margini della sede stradale poco prima dello svincolo che porta al centro commerciale a distanza di 2 chilometri da casa sua. Immediatamente soccorso dai sanitari è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Giacomo. Non è in pericolo di vita e potrà tornare presto ad abbracciare i suoi cari.

Il commento del sindaco Stefano Marcon

Il sindaco di Castelfranco Veneto, accorso sul posto, ha commentato la notizia con queste parole: «In queste giornate di grigiore per questa lunga emergenza da coronavirus, oggi gioiamo per il ritrovamento del sig. Grossi. Un perfetto lavoro di squadra tra le diverse Forze dell’Ordine coordinato dalla Prefettura ha portato a questo grande risultato. Ringrazio per questo il capitano dei Carabinieri Zampolli, il caposquadra Fantin dei Vigili del Fuoco, il comandante della Polizia Locale, Moffa, Protezione Civile e quanti oggi ed in breve tempo hanno posto fine alla scomparsa. Un pensiero lo rivolgo, in particolare, all’elicotterista dei Vigili del Fuoco che subito dopo aver avvistato il disperso e comunicato il ritrovamento, è atterrato in un campo adiacente adoperandosi per i primi soccorsi dando, con grande sensibilità, tutto il conforto necessario. Non conosco il nome del pilota anche se diceva “...Diego, mi son Cadorin...” ma faremo avere a lui i ringraziamenti dell’intera amministrazione. Auguro infine al signor Grossi un pronto recupero nella viva speranza che questo possa essere solo un brutto ricordo».

WhatsApp Image 2020-04-16 at 17.05.46-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento