menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta dalla pagina Facebook di Veneto strade Spa

Foto tratta dalla pagina Facebook di Veneto strade Spa

Maltempo: riaperto il ponte tra San Biagio e Ponte di Piave

I tecnici di Veneto strade hanno fatto sapere che, a partire dall'una di notte, sarà riaperto il ponte sulla Postumia che collega il comune di Ponte di Piave alla frazione di Fagarè

Dopo la paura per l'incredibile piena di martedì 30 ottobre, il ponte sul fiume Piave sarà riaperto nella notte. I tecnici di Veneto Strade Spa hanno fatto sapere che la riapertura dovrebbe avvenire entro l'una di notte.

Da quell'ora in avanti, la strada regionale Postumia sarà riaperta al traffico e i veicoli potranno tornare a circolare sul ponte che collega la frazione di Fagarè della Battaglia al comune di Ponte di Piave. Dalla mattinata di martedì 30 ottobre il ponte era stato chiuso a causa dello spaventoso livello raggiunto dalle acque del Piave, arrivato in piena a lambire sia il ponte stradale che quello ferroviario. Dopo una giornata di grande apprensione, in tarda serata è arrivata la decisione di riaprire il ponte al traffico. Mercoledì mattina la riapertura delle scuole  in molti comuni della Marca avrebbe portato enormi disagi alla viabilità, se il ponte fosse rimasto chiuso. Con il via libera di stanotte anche i treni e le corriere della linea Treviso-Portogruaro dovrebbero tornare a circolare regolarmente. Veneto Strade invita comunque tutti gli automobilisti a utilizzare la massima prudenza alla guida e a percorrere il ponte solo se strettamente necessario. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento