menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentata a Treviso la prima app per i donatori di sangue del Veneto

Un donatore della Marca la realizza gratuitamente per l'Avis di Treviso. Si potrà così tenere sempre sotto mano la propria attività benefica

TREVISO Nasce nella Marca trevigiana la prima applicazione smartphone del Veneto per i donatori di sangue dell’Avis. E’ l’app dell’Avis provinciale Treviso ed è un’applicazione per smartphone e tablet (al momento alcuni) che si scarica da Play Store, l’app market ufficiale di Android. Si chiama Avis Treviso e permette al donatore di controllare le proprie donazioni, di consultare informazioni sulla donazione e sulle Avis comunali.

L’ideatore è il giovane ingegnere Mauro Frezza, 27 anni di Fontigo di Sernaglia della Battaglia (Tv) noto per aver ideato anche l’app gratuita “Raccolta SAVNO” per notificare i giorni di raccolta dei rifiuti nella sinistra Piave di Treviso. “L’iniziativa ha avuto un certo successo e Avis mi ha contattato per propormi il progetto di un'app per l’Avis provinciale di Treviso –ha spiegato Frezza alla presentazione ufficiale, sabato 28 marzo– idea che mi è piaciuta fin da subito sia perché sono un donatore di sangue sia perché ero alla ricerca di un nuovo progetto su cui impegnarmi. Ho preso l’idea della presidente della Provinciale, Vanda Pradal, e l’ho combinata con quello che secondo me (da donatore e da esperto del settore) poteva essere utile per gli utenti. Cosi abbiamo creato un'app che non fosse di sola consultazione, ma intelligente, ovvero con la quale l’utente può avere un’interazione attiva e che venga percepita come un’assistente attivo nella carriera di un donatore”.

Ma in pratica, che permette di fare al donatore? “L’utente può configurare il proprio profilo ed inserire l’elenco delle donazioni effettuate. L’app penserà a notificare all’utente la data o il calendario delle prossime donazioni indicandogli se può o meno donare, in relazione alla sua ultima donazione. Non solo. L’app fornisce tutta una serie di informazioni sull’iter del dono e passa in rassegna tutte le Avis comunali, con indirizzi, riferimenti…”. “Per ora l’App, che sottolineo essere stata realizzata gratuitamente da Frezza,  fornisce questi servizi, ma in futuro, se scatterà la prenotazione online di data e ora della donazione di sangue, si potrebbe integrarla nell’app – ha spiegato Vanda Pradal - E non finisce qui, perché Frezza ha intenzione di rendere accessibile alle altre Avis il codice sorgente  dell’app “in modo che le altre Avis provinciali possano creare la propria app partendo dalla struttura della nostra. Credo che creando un ecosistema di app Avis possiamo aiutare a far conoscere l’organizzazione. Condividere il codice di quest'app è a mio avviso, un altro modo di donare”.

PORTFOLIO -Accanto alle nuove tecnologie, Avis ha presentato anche la raccolta “visiva”  delle molteplici attività che la provinciale e le 90 Avis comunali svolgono e organizzano sul territorio della provincia. Giunto alla seconda edizione, il volumetto “Portfolio” è un modo per dar di conto di come siano stati destinati i tanti investimenti, in fiducia, in donazioni, in tempo, in fatica in lavoro discreto, fatti da quanti dall’interno e dall’esterno hanno creduto nell’Avis. Strumento che offre uno scorcio non solo sul profilo operativo della Associazione, ma anche su quello etico, di comunicazione trasparente all’interno e all’esterno, del donare come scelta associativa e scelta di vita. App e Portfolio sono state presentate anche all’assemblea dell’Avis provinciale, ospitata sabato pomeriggio dal 51 Stormo dell’Aeronautica all’aeroporto militare di Istrana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento