menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasforma casa sua in uno Stato indipendente: il giudice lo assolve

Il gip di Treviso ha deciso di archiviare il bizzarro caso di un 59enne di Spresiano denunciato per aver trasformato casa sua nel territorio di uno Stato indipendente dall'Italia

E' finita con un'archiviazione disposta dal gip di Treviso Angelo Mascolo, la vicenda dell'autoproclamata “proprietà propria” di Via Manin a Spresiano dove erano state pignorate terra e casa a un cinquantenne trevigiano che, spalleggiato da una decina di amici, aveva dichiarato casa sua "territorio di uno Stato indipendente dall'Italia, una entità materiale e immateriale su cui voi" furono le parole rivolte all'ufficiale giudiziario che aveva bussato alla sua porta "non avete alcuna giurisdizione".

Versione ribadita anche ai carabinieri della locale stazione, intervenuti sul posto dopo che l'impiegato del Tribunale era stato mandato via in malo modo e che un anno fa aveva fruttato al 59enne protagonista della vicenda una denuncia per false attestazioni sulle generalità. «Io sono l'amministratore unico, l'unico ambasciatore e l'unico rappresentante di uno Stato che è materia ma anche spirito, come lo sono io» era stata la versione dell'uomo, che aveva tappezzato le recinzioni della proprietà con cartelli che rivendicavano la "extraterritorialità" della casa pignorata. Nei suoi confronti la Procura di Treviso aveva chiesto il rinvio a giudizio. Ma per il gip quel comportamento bizzarro, rimarcato anche lunedì 5 novembre durante l'udienza preliminare con una sentita invocazione ai "valori dei diritti fondamentali dell'uomo" non costituisce alcun reato. E così il procedimento si è concluso con l'archiviazione del caso. L'amministratore, ambasciatore e rappresentante dello stato "materiale e immateriale, materia e spirito" ha lasciato il tribunale da uomo libero. Lo staterello di Via Manin a Spresiano pare invece che sia stato invece definitivamente invaso dagli italiani. Con tanto di casa e terreno pignorati a tutti gli effetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento