Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Fucili, pistole e bombe a mano in soggiorno, ma il padrone di casa non lo sapeva

La polizia ha scovato all'interno di un'abitazione della Marca un arsenale. Chi viveva in quella casa non si era mai accorto delle armi

Il materiale sequestrato

TREVISO Un fucile, una pistola, due bombe a mano e una maschera. Un arsenale nascosto all’interno del soggiorno all’insaputa del proprietario dell’abitazione. È quanto ha scovato e poi sequestrato la squadra mobile di Venezia nei giorni scorsi all’interno della casa di una persona anziana residente in provincia di Treviso nell’ambito dell’operazione Mask che da maggio dello scorso anno a giugno del 2015 ha portato all’arresto di oltre venti componenti di un gruppo criminale dedito a rapine.

Gli agenti veneziani hanno scoperto all’interno dell’abitazione in provincia di Treviso di una persona anziana incensurata e assolutamente estranea ai fatti un fucile mitragliatore modello AK47, calibro 7.62 con relativo munizionamento;una pistola di fabbricazione belga, marca “F.N. Browning” calibro 7.65 con relativo munizionamento; due bombe a mano efficienti e una maschera in gomma.

Secondo gli accertamenti le armi erano state da tempo occultate in quella casa all’insaputa dell’occupante. Sulle armi in argomento saranno effettuati approfondimenti investigativi e di tipo scientifico anche al fine di verificare se le stesse siano state utilizzate nel corso di episodi delittuosi.  Le armi e le micidiali bombe a mano erano in perfetto stato di conservazione ed efficienti.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fucili, pistole e bombe a mano in soggiorno, ma il padrone di casa non lo sapeva

TrevisoToday è in caricamento