rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Roggia

Spacciavano marijuana, in manette due ventenni disoccupati

La polizia di Treviso ha condotto una lunga operazione di osservazione nei confronti dei due giovani che, nelle zone di ritrovo, vendevano la sostanza soprattutto a minorenni

Sono stati fermati nel fine settimana, M. V., 20enne disoccupato residente a Casier e M.N., 25enne anch’egli disoccupato di Treviso, entrambi con piccoli precedenti legati alla droga.

L’operazione di contrasto da parte della polizia, anche in seguito alla tragica vicenda di Marco Vidali, il giovane trovato morto annegato nel Sile, ha trovato riscontro in due giovani italiani che sono stati seguiti e controllati mentre bazzicavano nelle zone di ritrovo: la stazione di Treviso, la Restera, la zona fiera.

Il 20enne è stato fermato nei pressi di via Roggia dopo che aveva venduto delle piccole dosi di marijuana, circa 1 grammo per dose.

Dalla perquisizione domiciliare, la polizia ha rinvenuto solo 1 grammo e mezzo di stupefacente.

Diversa la situazione per M.N., fermato in via Bison a Treviso mentre parcheggiava. In casa aveva 217 grammi di marijuana, cellophan per il confezionamento, tre flaconi di Metadone, due bilancini di precisione e circa 250 euro in contanti.

Ancora sconosciuta la provenienza della sostanza stupefacente, il 25enne dichiara di averla comprata a Padova.

Per entrambi sono stati disposti gli arresti domiciliari e la polizia sta indagando sugli acquirenti, 15 dei quali pare siano già stati identificati. Tra loro, soprattutto minorenni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciavano marijuana, in manette due ventenni disoccupati

TrevisoToday è in caricamento