rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Caerano di San Marco

Avevano rapinato due banche nel Trevigiano, tre arresti a Catania

L'8 gennaio avevano saccheggiato la Banca popolare di Vicenza a Caerano, il 28 marzo la filiale Montepaschi di Cornuda. 3 giovani in manette

Smascherati e ammanettati i tre rapinatori trasfertisti, autori di due grossi colpi nel Trevigiano, l'8 gennaio a Caerano e il 28 marzo a Cornuda. I carabinieri di Montebelluna, come riportano i quotidiani locali, li hanno bloccati e arrestati ad Arcireale, in provincia di Catania.

LE DUE RAPINE. Le indagini avevano preso il via dopo le due rapine avvenute nella Marca nei primi mesi dell'anno. La prima alla Banca popolare di Vicenza a Caerano. La seconda a Cornuda, in una filiale della Montepaschi di Siena. Quella volta i delinquenti entrarono incappucciati minacciando i dipendenti con un taglierino. Colpi similari che hanno permesso agli inquirenti di individuare tre persone, tutte catanesi, ad Arcireale. 

GLI ARRESTATI. In manette due giovani di 23 e 29 anni. Sarebbero gli artefici del colpo all'istituto di credito di Caerano. Un terzo arresto per un 22enne, che avrebbe partecipato, invece, a quello di Cornuda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avevano rapinato due banche nel Trevigiano, tre arresti a Catania

TrevisoToday è in caricamento