menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dirigente della Squadra Mobile Enrico Biasutti

Il dirigente della Squadra Mobile Enrico Biasutti

Fornitore di cocaina ai "vip", arrestato agente pubblicitario

S.C., 41enne trevigiano, è finito in manette. Gli investigatori hanno accertato che smerciava droga anche all'interno di un locale fuori mura

TREVISO — Ufficialmente era un agente pubblicitario, in realtà faceva anche un secondo lavoro. Spacciava cocaina a un gruppo di clienti selezionati, facenti parte della Treviso bene, che incontrava all’interno dei locali di Treviso. Bar, discoteche,  in questi luoghi, secondo quanto accertato dalla polizia, smerciava lo stupefacente.

Si era creato un ampio giro d’affari S.C., agente pubblicitario trevigiano di 41 anni, presto scoperto dagli agenti della squadra mobile della Questura di Treviso e arrestato. Gli inquirenti lo tenevano d’occhio da tempo. In particolare, le forze dell’ordine hanno scoperto che il pusher avrebbe spesso incontrato gli aquirenti, gente facoltosa, all’interno di un locale posizionato fuori mura a Treviso, sotto gli occhi del titolare, che sarebbe quindi complice.

Decine le vendite effettuate secondo gli investigatori negli ultimi due anni. Nonostante la perquisizione domiciliare abbia dato esito negativo, la polizia ha stretto le manette ai polsi del 41enne, che attualmente si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento