Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Importa un chilo di droga dalla Colombia: arrestato un 30enne

Il ragazzo, dipendente di un negozio dei "Giardini del Sole", si era procurato la droga dalla Colombia tramite un 30enne di Montebelluna

MONTEBELLUNA Aveva pensato bene di farsi recapitare la droga in Italia dalla Colombia attraverso un prestanome, ma qualcosa è andato storto ed ora si ritrova all'interno del carcere di Santa Bona di Treviso in attesa del processo.

Si tratta nello specifico di B.B, 30enne albanese dipendente in un negozio del centro commerciale "I Giardini del Sole" di Castelfranco Veneto. Come riportano infatti i quotidiani locali, l'uomo era il reale destinatario di un chilo di cocaina purissima nascosto all'interno del motore di un desalinizzatore per l'acqua, per un totale di ben 300mila euro. La droga era riuscita a raggiungere la Marca via corriere postale dopo aver superato la dogana in Colombia, ma una volta a Montebelluna i carabinieri si sono accorti che qualcosa non andava e hanno sottoposto l'elettrodomestico ad approfonditi controlli dai quali è poi risultato lo stupefacente.

Inevitabile a quel punto la richiesta del Gip di Treviso di arrestare l'albanese, mentre è al vaglio degli inquirenti la posizione del prestanome per l'operazione, un 30enne montebellunese che avrebbe ricevuto un compenso pari a 5mila euro per farsi recapitare a casa il pacco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Importa un chilo di droga dalla Colombia: arrestato un 30enne

TrevisoToday è in caricamento