rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Cronaca

Pizzaiolo gestiva giro di droga e prostituzione: arrestato

In manette il capo di un'organizzazione criminale che gestiva una rete di droga e prostituzione tra il Trevigiano e il Veneziano

In manette il capo di un'organizzazione albanese che gestiva una giro di droga e prostituzione nel Trevigiano e nel Veneziano. 

L'uomo, un quarantaduenne residente a Marcon (Venezia) è stato arrestato dai Carabinieri di Treviso. L'albanese mascherava la propria attività criminale con quella di pizzaiolo.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei Carabinieri, l'uomo era alla guida dell'organizzazione smantellata dai militari stessi nei mesi scorsi, in un'operazione conclusasi con l'arresto di dieci albanesi e di due prostitute romene.

Il pizzaiolo è accusato di favoreggiamento ed istigazione alla prostituzione, traffico d'armi e di droga. A lui i militari avrebbero ricondotto numerosi episodi criminosi tra il 2010 e il 2011, non ultima una spedizione punitiva contro dei connazionali concorrenti sul mercato del sesso, sfociata in un attacco a colpi d'arma da fuoco. (ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzaiolo gestiva giro di droga e prostituzione: arrestato

TrevisoToday è in caricamento