menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato ed estradato in Italia il presunto autista della famigerata Audi gialla

Braccato per mesi dai carabinieri di Venezia, Vasil Rama, 36enne albanese, è stato acciuffato in territorio ellenico: nel pomeriggio è atterrato all'aeroporto di Milano Malpensa

TREVISO Vasil Rama, 36enne albanese, è stato arrestato in Grecia e verrà estradato in Italia. Il 36enne è considerato dagli inquirenti il conducente della famigerata “banda dell'Audi gialla”: a bordo del bolide i “predoni” hanno terrorizzato il nord-est nel gennaio scorso, con violente rapine seguite da rocambolesche e pericolosissime fughe attraverso le più disparate arterie stradali ed autostradali oltrepassando i 250 km orari con la potente Audi RS4 di colore giallo, con targa svizzera, forzando posti di blocco, ingaggiando conflitti a fuoco e sfuggendo sempre alla cattura anche percorrendo tratti autostradali contromano mettendo a repentaglio la vita degli altri utenti della strada.

Documenti falsi, vari alias e una elevata capacità di sfuggire ai controlli varcando i confini di vari paesi, non hanno impedito agli uomini del Comando Provinciale Carabinieri di Venezia, in stretta collaborazione con il personale del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, di braccare il fuggitivo e arrestarlo.

Lo scambio informativo tra lo SCIP - Interpol NCB Rome e gli omologhi dei vari paesi dell’area balcanica ha permesso la localizzazione e la successiva cattura del 36enne in territorio ellenico.

Espletate le procedure di estradizione e di consegna verso l’Italia, scortato da personale SCIP il 36enne è giunto nel pomeriggio all’aeroporto di Milano Malpensa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento