menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Riforniva Vittorio e Conegliano di marijuana, arrestato operaio

L'uomo, incensurato 50enne di Vazzola, è stato fermato dai carabinieri. Dalla perquisizione dell'auto sono stati rinvenuti due chili di droga

VAZZOLA — Girava in auto con due chili di marijuana. I carabinieri di Vittorio Veneto, però, che lo seguivano da tempo, sono riusciti a coglierlo sul fatto. A finire in manette un 50enne di Vazzola, operaio incensurato considerato uno dei principali canali di rifornimento di stupefacente della piazza vittoriese e coneglianese.

L’indagine dei militari era nata proprio da un attività di monitoraggio dei giovani assuntori della zona, che ha consentito di risalire al 50enne. A conclusione dell’attività investigativa, nella notte del 12 novembre una pattuglia del Nucleo Operativo di Vittorio Veneto ha proceduto alla perquisizione del veicolo dell’operaio di Vazzola, all’interno del quale sono stati rinvenuti ben due chili di marijuana, in parte già suddivisi in una dozzina di involucri e pronti per lo smercio, nonché un bilancino di precisione e materiale da confezionamento. Nella giornata di giovedì l’arresto è stato convalidato e il 50enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento