Cronaca

Cerca di violentare una minorenne e ferisce 25enne: viene arrestato

L'uomo, un 41enne marocchino senza fissa dimora, ha tentato di aver un rapporto con una 17enne prima di accoltellare un giovane connazionale

CONEGLIANO Ha tentato di violentare una 17enne in compagnia di una'amica, ma al suo rifiito l'ha baciata con forza e poi ha accoltellato al petto un connazionale 25enne che era intervenuto in difesa della giovane. E' così finito in manette un marocchino di 41 anni senza fissa dimora.

I fatti si sono svolti sabato sera intorno alle 21 all’interno del parco comunale Mozart di Conegliano. Due 17enni erano sedute su di una panchina quanto il nordafricano ha tentato di approcciarle in modo molto insistente, offrendo loro anche del denaro pur di poter consumare un rapporto. Al netto rifiuto di entrambe però, l’uomo ha insistito riuscendo a dare un bacio in bocca ad una delle due. È stato in quel momento che a difendere le ragazze è intervenuto un altro marocchino 25enne che si trovava seduto in compagna della fidanzata in una panchina distante pochi metri da luogo. Tra i due connazionali ne è nata immediatamente una accesa discussione con frasi in arabo e, tra il timore delle persone presenti, l’aggressore si è poi allontanato per fare ritorno armato dopo pochi minuti, animato da più cattive intenzioni.

Infatti, a sorpresa, mentre il 25enne si era rimesso a sedere sulla panchina con la fidanzata, il 41enne gli si è prima scagliato contro lanciando una bottiglia di vetro, che ha sfiorato i due fidanzati, per poi sferrargli un fendente dritto all’addome. Improvvisamente la situazione è così precipitata perché il giovane si è subito reso conto che l’aggressore aveva usato un coltello da cucina che sicuramente si era andato a procurare poco prima. Aiutato poco dopo ad arrivare al pronto soccorso, gli è stata riscontrata una ferita fortunatamente non profonda, ma centrale allo sterno, che avrebbe potuto procurargli conseguenze ben peggiori. Allertati comunque i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Conegliano, poco dopo l’accaduto questi hanno individuato l’aggressore che, una volta svolti i primi accertamenti e sentiti i testimoni presenti, è stato dichiarato in stato di arresto per tentato omicidio e violenza sessuale ai danni di una minorenne e accompagnato al carcere di Santa Bona a Treviso in attesa dell’udienza di convalida del giudice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di violentare una minorenne e ferisce 25enne: viene arrestato

TrevisoToday è in caricamento