Arrestato pusher in trasferta, da Mestre riforniva i giovani trevigiani

Un nigeriano è stato arrestato ieri dalla polizia di Treviso. Attivo da circa due anni, spacciava a Canizzano e lungo il Terraglio: piccole dose ma molti i suoi clienti della città

Arrivava da Mestre in auto e spacciava cocaina ai clienti trevigiani a Canizzano e lungo il Terraglio. Piccole dosi, mezzo grammo e un grammo, ma un grande numero di clienti.

Ieri la polizia ha arrestato lo spacciatore, un nigeriano di 30 anni, L. H. Era attivo da almeno due anni in zona. Contattava i clienti personalmente, poi via telefono, con sim che cambiava mensilmente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Teneva la cocaina in bocca e rimaneva dentro l'auto mentre trattava con i clienti. Nel caso fossero arrivate le forze dell'ordine poteva ingoiarle e scappare velocemente. La sua clientela era composta da giovani di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Bimba di due anni uccisa da un tumore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento