rotate-mobile
Cronaca Paese

Preso il pusher di Paese: in tasca 10 dosi di coca e 950 euro

Arrestato dai carabinieri il 28enne marocchino che spacciava cocaina a giovanissimi del posto. ha opposto resistenza durante il blitz: per lui una denuncia anche per resistenza a pubblico ufficiale

I sui territori di spaccio erano la stazione dei treni e le fermate degli autobus a Paese. I carabinieri hanno arrestato martedì un nigeriano di 28 anni, I. P. le sue iniziali.

In tasca aveva dieci dosi di cocaina e circa 950 euro in contanti.

Non è stato un arresto semplice: il giovane si è infatti scagliato contro i carabinieri per evitare di essere ammanettato. Alla denuncia di spaccio di stupefacenti si è dunque aggiunta anche quella di resistenza a pubblico ufficiale.

Da tempo i militari seguivano le mosse dello spacciatore, che vendeva cocaina al prezzo di 130 euro al grammo. I suoi clienti erano giovani, ma anche studenti giovanissimi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso il pusher di Paese: in tasca 10 dosi di coca e 950 euro

TrevisoToday è in caricamento