rotate-mobile
Cronaca Centro / Corso del Popolo

Scoperto taccheggiatore da Coin, addosso aveva capi per 450 euro

Il giovane, 18 anni, indossava gli abiti nuovi, abbandonando i suoi nei camerini. Durante la perquisizione la polizia gli ha trovato in tasca oltre mille euro

Venerdì pomeriggio la polizia di Treviso ha arrestato un 18enne albanese per furto. Il giovane è accusato di aver messo a segno diversi colpi nei negozi del centro storico, in particolare da Coin, usando una particolare tecnica.

Il ragazzo, in Italia per motivi di studio e seguito dalla Caritas, sceglieva gli abiti da trafugare, li indossava e abbandonava i propri  nei camerini.

A scoprirlo è stato un addetto alla sicurezza di Coin, mentre si aggirava nel reparto profumeria. L'addetto ha avvertito la polizia dei propri sospetti, che poi hanno trovato fondamento.

Il giovane era riuscito a rubare una giacca, un paio di scarpe e abiti vari, per un valore di circa 450 euro, non solo da Coin ma anche da Oviesse. Durante la perquisizione gli agenti gli hanno inoltre trovato in tasca circa 1.165 euro. Arrestato, il 18enne sarà espulso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto taccheggiatore da Coin, addosso aveva capi per 450 euro

TrevisoToday è in caricamento