Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Si spacciava ai clienti come dentista: arrestato un latitante di 67 anni

L'uomo, il trevigiano Walter Nuvolara, non aveva mai conseguito la laurea ed era stato condannato ad un anno di reclusione per esercizio abusivo della professione e truffa

Si spacciava ai clienti come dentista ma non aveva mai conseguito la laurea e per questo era stato condannato ad un anno di reclusione per esercizio abusivo della professione e truffa. L'uomo, il 67enne trevigiano Walter Nuvolara, nonostante la decisione del Tribunale era latintante ma nella giornata di martedì è stato arrestato dalla polizia di frontiera, alla barriera autostradale di Ventimiglia (IM). Ricercato da circa tre anni, gli agenti lo hanno rintracciato su un pullman proveniente dalla Spagna e diretto in Bulgaria. L'uomo, che risultava indagato anche per minacce nei confronti di una concittadina, si trova ora nel carcere di Marassi a Genova. 

La vicenda della truffa ha avuto inizio nel 2005 quando Nuvolara ed un calzolaio trevigiano hanno prospettato a un amico la possibilità di conseguire online una laurea in odontoiatria, all'Università Federico II di Napoli, rassicurandolo sulle modalità in quanto lui stesso aveva studiato presso quell'ateneo dando gli esami via Internet. Avrebbe dovuto solo pagare gli esami. L'amico, che lavorava come tecnico in uno studio dentistico e che voleva diventare odontoiatra, ha iniziato così a versare cospicui acconti, fino a raggiungere la somma di 70mila euro, senza immaginare che si trattasse soltanto di una truffa. Dopo la presunta iscrizione all'università, il tecnico ha iniziato a pagare e a studiare per sostenere le prove d'esame online, ma le richieste di denaro sono diventate sempre più pressanti, tanto da scatenare i primi dubbi, che presto hanno trovato conferma. Scoperto l'inganno, l'aspirante odontoiatra ha tentato di tirarsi indietro poi ha deciso di denunciare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spacciava ai clienti come dentista: arrestato un latitante di 67 anni

TrevisoToday è in caricamento