Condannato ai domiciliari esce e va in pizzeria ma viene fermato dai carabinieri

Protagonista della rocambolesca vicenda un ventiquattrenne di origini senegalesi. Gli uomini dell'Arma lo hanno portato direttamente nel carcere di Santa Bona a Treviso

Il carcere di Santa Bona

Era stato condannato dal giudice di Bologna per una serie di piccoli furti commessi in terra emiliana ma, invece di scontare la sua pena in carcere, era riuscito a ottenere gli arresti domiciliari in una casa di sua proprietà a Follina.

Protagonista della curiosa vicenda un ragazzo di soli 24 anni originario del Senegal. Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" però, il giovane non amava molto le mura domestiche e così martedì pomeriggio, 15 gennaio, ha deciso di uscire di casa e andare tranquillamente a bersi un caffè al bar della pizzeria di Follina. Quando i carabinieri hanno bussato alla sua porta non hanno ottenuto alcuna risposta ma una soffiata li ha informati che il ragazzo si trovava tranquillamente al bar. A quel punto gli uomini dell'Arma sono partiti all'inseguimento del giovane che, nel frattempo, era stato a sua volta avvisato dell'arrivo dei carabinieri. Quando i militari sono arrivati nel locale del giovane non c'era traccia ma molti clienti hanno raccontato agli uomini in divisa di aver visto il giovane fino a pochi istanti prima. Tornati a casa del ragazzo questa volta sono riusciti a trovarlo e a quel punto gli hanno potuto contestare l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari. Un provvedimento costato molto caro al giovane fuorilegge. Il ventiquattrenne è stato portato subito nel carcere di Santa Bona dove, da oggi in avanti, finirà di scontare la sua condanna.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Scontro tra camion e un'auto, gravissima una 55enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento