menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia un parente perchè vuole evadere, arrestato un 39enne

L'uomo, che si trovava ai domiciliari, ha aggredito un familiare che gli negava le chiavi dell'auto. Il giorno seguente è pure evaso

NERVESA DELLA BATTAGLIA — Doveva scontare gli arresti domiciliari, ma voleva farsi consegnare le chiavi dell’auto da un parente per andarsene. Lo ha addirittura preso a botte mandandolo all’ospedale. E il giorno seguente è evaso. Per questo F.D.B.R., 39enne di Arcade, è stato rinchiuso in carcere a Treviso.

Il fatto risale alla giornata di sabato quando un famiiare ha lanciato l’allarme al 112 preoccupato a causa di comportamenti anomali da parte del 39enne. I carabinieri, intervenuti sul posto, non hanno riscontrato nulla di grave. Poche ore più tardi, però, la lite tra i due è sfociata in una colluttazione. F.D.B.R. ha aggredito il parente che gli aveva negato le chiavi della vettura, in quanto sottoposto a regime di arresti domiciliari per furti commessi in passato.

I militari a quel punto, intervenuti nuovamente, hanno chiamato in soccorso un’ambulanza. Proprio in quel momento hanno assistito a una nuova aggressione da parte del 39enne nei confronti del suo familiare. Gli stessi carabinieri, nel tentativo di fermarlo, sono rimasti leggermente feriti. Il parente ha riportato una distorsione a un dito della mano destra guaribile in due settimane.

F.D.B.R. si è lasciato trasportare al pronto soccorso per gli accertamenti del caso, per poi essere riaccompagnato a casa agli arresti domiciliari. Il giorno seguente, però, durante un normale controllo i militari hanno accertato che il 39enne si trovava al di fuori della proprio abitazione, giustificando la sua uscita come una visita a un vicino per futili motivi.

Per tutti questi fatto l’autorità giudiziaria, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate ed evasione, ha deciso di aggravare la misura cautelare. Attualmente il trevigiano si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento