Caos al dormitorio, minaccia gli ospiti e aggredisce la polizia: arrestato un 23enne

L'episodio martedì sera in via Pasubio a Treviso. Il giovane richiedente asilo, già noto alle forze dell'ordine, pretendeva vitto e alloggio gratuiti

Prima ha minacciato ospiti e operatori del dormitorio di via Pasubio, poi ha aggredito fisicamente gli agenti di polizia intervenuti per calmarlo. Per questi motivi un 23enne gambiano richiedente asilo è stato arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'episodio risale allo scorso martedì sera quando il giovane si è recato nella struttura del Comune per richiedere vitto e alloggio gratuiti pur non avendone diritto. Al rifiuto degli operatori del centro il ragazzo è andato però in escandescenze, iniziando persino a minacciare i presenti. Inevitabile, a quel punto, l'intervento di una pattuglia che ha fin da subito tentato di riportare alla calma l'uomo che però, al contrario, ha ingiustificatamente opposto resistenza. Per D.A., con precedenti specifici alle spalle, sono perciò immediatamente scattate le manette ai polsi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre martedì poi, ma nel pomeriggio, gli agenti hanno anche controllato e denunciato all'Autorità giudiziaria due soggetti con vari precedenti per detenzione di sostanza stupefacente e possesso ingiustificato di chiavi alterate. Nella serata di giovedì, infine, tra le 22 e mezzanotte, la polizia ha provveduto ad identificare e denunciare alla competente Autorità giudiziaria sei persone per ubriachezza molesta, due delle quali sanzionate anche ai sensi delle norme di sicurezza sul Coronavirus in quanto sprovviste degli obbligatori dispositivi di protezione individuale, mentre, poco dopo (verso le 00.50), i carabinieri hanno denunciato a piede libero, per guida in stato di ebbrezza, un 43enne di Marcon (VE) che è stato trovato ubriaco alla guida lungo il Terraglio a Casier. L'esame dell'alcoltest, in questo caso, ha indicato che il 43enne guidava con un tasso alcolemico tra 0.81 e 0.90 e per questo gli è stata ritirata la patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento