Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via Olivi

Spacciavano droga a clienti da tutta la provincia: arrestati due pusher

L'operazione dei carabinieri è avvenuta a Possagno. A Treviso, invece, è stato denunciato un 50enne che smerciava marijuana

Le piante sequestrate a Treviso

Nella nottata tra venerdì e sabato, a Possagno, i carabinieri del NORM di Castelfranco Veneto hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di B.M., 40enne di nazionalità marocchina e del 35enne connazionale A.M, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Gli stranieri sono stati bloccati dai militari in via Olivi dopo aver ceduto due dosi di cocaina ad altrettanti assuntori giunti dal vicentino per “rifornirsi” dagli stranieri e che saranno ora segnalati amministrativamente all'Autorità prefettizia. Le successive perquisizioni a carico degli arrestati hanno consentito di rinvenire ulteriori 10,5 grammi di cocaina, 18,5 grammi di hashish, il classico kit formato da un bilancino di precisione e da materiale vario per il confezionamento della droga nonché la somma di euro 1.330 ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio. Al termine delle formalità di rito i due arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della caserma dell’Arma del centro della Castellana, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

All’esito di uno specifico servizio anti-spaccio condotto da pattuglie della Tenenza carabinieri di Oderzo, sono stati inoltre individuati nella serata del 15 luglio, appartati nei pressi del Parco Stella del centro opitergino, tre giovanissimi, uno dei quali, uno studente quindicenne, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria poiché trovato in possesso di quasi 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e di un bilancino di precisione che custodiva in tasca, mentre gli altri due coetanei sono stati segnalati alla Prefettura in quanto assuntori.

Di ieri pomeriggio è, infine, l’intervento di militari della Sezione Operativa della Compagnia carabinieri di Treviso che all’esito di una perquisizione domiciliare hanno deferito in stato di libertà P.A., 50enne dimorante nell’immediata periferia del capoluogo, trovato in possesso in casa di 4 piante di cannabis indica, 12 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e di materiale per il confezionamento dello stupefacente.

“Le attività antidroga che con ritmo quasi quotidiano vengono concluse dai Reparti dell’Arma nella Marca - sottolinea il Comandante Provinciale Carabinieri di Treviso, Colonnello Gianfilippo Magro - testimoniano la gravità del fenomeno ma anche la nostra volontà di contrastare spaccio e diffusione delle sostanze stupefacenti, specie fra giovani e giovanissimi. Attività di prevenzione che viene svolta in sinergia con le altre forze di polizia e che si accompagna all’attività di prevenzione in collaborazione con la scuola, le strutture sanitarie e gli enti territoriali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciavano droga a clienti da tutta la provincia: arrestati due pusher

TrevisoToday è in caricamento