menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Andavano a rubare nelle aziende con i figli nel furgone: nei guai una coppia trevigiana

Sono stati sorpresi mentre cercavano di trafugare degli scarti d'acciaio da un'azienda di Giavera del Montello. Nel mezzo sono stati poi trovato un bimbo di 3 anni e uno di 6 mesi

GIAVERA DEL MONTELLO Un processo per direttissima, l'inevitabile patteggiamento ed una condanna per furto aggravato sfociata in 9 mesi di reclusione. Questo il breve riassunto di una particolare vicenda che ha visto protagonisti mercoledì sera una coppia di Montebelluna ("residente" in un camper), C.H.D. di 25 anni e J.L. di 28, due ladri provetti scoperti a rubare all'interno dell'azienda Baggio-De Sordi in via Conca Nuova a Giavera del Montello. Come riporta "il Gazzettino", il duo è stato sorpreso in flagranza di reato mentre stava asportando degli scarti di acciaio per un valore complessivo di 600 euro, ma la loro presenza non è sfuggita ai titolari della struttura che hanno subito allertato i carabinieri. All'arrivo dei militari, però, la coppia si era già dileguata a bordo di un furgone rosso, tra l'altro spesso notato in zona nei giorni antecedenti.

Solo due ore dopo però, probabilmente perché non soddisfatti di quanto trafugato in precedenza, i due ragazzi si sono ripresentati a rubare presso la medesima azienda e a quel punto sono stati arrestati dai carabinieri. La refurtiva è stata così restituita ai proprietari, ma ciò che ha sorpreso i militari è stata la presenza di un bimbo di soli 6 mesi e del fratellino di 3 anni addormentati all'interno del furgone usato per il furto. A precisa domanda delle forze dell'ordine la coppia ha affermato che, visto l'età dei figli, non potevano lasciarli a casa e per questo gli avevano portati con loro. Proprio per questo motivo, il papà è stato subito portato nella cella di sicurezza del Comando più vicino, mentre alla madre sono stati concessi gli arresti domiciliari per accudire i bimbi in attesa del processo per direttissima che gli ha visti condannare e poi rimettere in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento