Condannato a 2 anni di carcere, si nascondeva in casa: arrestato

Un 35enne originario della provincia di Vicenza domiciliato a Ceggia, era stato condannato per due episodi distinti tra cui una truffa allo sportello del bancomat di Monastier

Volante dei carabinieri (Foto di Veneziatoday)

Si trovava all'interno della propria abitazione, ma non rispondeva ad estranei o alle forze dell'ordine. Ieri pomeriggio, i carabinieri di San Donà di Piave hanno rintracciato a Ceggia il 35enne A.A, originario del Vicentino ma da tempo domiciliato nel Sandonatese, sul quale pendeva un ordine di cattura per cumulo di pene. L'uomo era stato condannato a  2 anni e 3 mesi di reclusione, ma da tempo si era dato alla macchia, pur rimanendo a casa propria.

Condannato a 2 anni, si nasconde in casa

Una volta rintracciato, i militari dell'Arma si sono presentati al portone di casa. All'interno le luci erano accese e le chiavi inserite nella serratura. Nonostante tutto, l'uomo non rispondeva, cercando di fatto di sottrarsi al controllo. A quel punto è stato richiesto l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno messo fine alla messinscena, aprendo la porta. Il 35enne, che non avrebbe opposto alcuna resistenza, è stato poi condotto dai carabinieri in caserma per la notifica del provvedimento e successivamente nel carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli episodi

Le condanne rislagono a due episodi distinti, commessi nel 2014 e nel 2019. Nel primo caso, l'uomo si era reso responsabile dei reati di truffa, falso e sostituzione di persona, nel secondo, invece, i carabinieri l'avevano sorpreso con una maschera calata sul volto a prelevare in modo fraudolento del denaro da uno sportello bancomat di Monastier; con sé aveva anche un grosso coltello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento