menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia il figlio, insulta la moglie e minaccia di far esplodere la casa

E' finito in carcere un 43enne marocchino residente a Codroipo ma già protagonista in passato di episodi di violenza in famiglia a Treviso

Ha picchiato suo figlio, ha insultato la moglie e ha staccato il tubo del gas minacciando di far saltare in aria la casa. È accaduto a Codroipo nella notte tra domenica e lunedì. A finire in manette un 43enne marocchino che si era da poco trasferito in Friuli. Prima, infatti, risiedeva in provincia di Treviso dove era finito nei guai per episodi simili nei confronti della sua famiglia.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Codroipo e di Campoformido l’uomo ha picchiato uno dei suoi quattro figli, tutti minorenni, per poi passare alle offese nei confronti della compagna. Non contento, dopo aver perso il controllo, ha staccato il tubo del gas e ha minacciato di far esplodere la casa. La donna ha chiamato i carabinieri che hanno così arrestato il marito, condotto al carcere di via Spalato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento