Due rapine in pochi giorni: i carabinieri arrestano un 33enne pluripregiudicato

L'uomo, senza fissa dimora e clandestino, è stato portato in carcere a Santa Bona. Per lui, inoltre, anche una sanzione per aver violato il Dpcm del Governo

Nel pomeriggio di domenica i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Montebelluna, dopo attente ricerche, hanno individuato l'autore di una rapina avvenuta poco prima, all'interno dell'area della locale stazione ferroviaria, ai danni di 41enne del posto che stava attendendo un treno. Il colpevole, il 33enne marocchino I.H., pluripregiudicato, senza fissa dimora, clandestino e autore di un'altra rapina nella stessa zona alcuni giorni fa, aveva difatti aggredito la vittima impossessandosi poi di circa 70 euro. Per questo motivo, una volta fermato, il 33enne è stato arrestato, sanzionato per aver violato il Dpcm che vieta gli spostamenti (se non per comprovati motivi od urgenze) e portato in carcere a Santa Bona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento