Cocaina nelle tasche e 1200 euro in contanti: pusher finisce in manette

L'arresto è stato condotto dai carabinieri di Montebelluna nella serata di mercoledì 5 febbraio. In manette un 39enne di origini marocchine condannato ai domiciliari con obbligo di firma

Dosi di cocaina

Erano le 21 di ieri sera, mercoledì 5 febbraio, quando i carabinieri di Montebelluna hanno arrestato un 39enne marocchino trovato in possesso di 10 grammi di cocaina già divisi in varie dosi nascoste nelle tasche e in altre parti del corpo.

L'uomo è stato notato in atteggiamento sospetto mentre si aggirava al buio vicino ad alcune macchine parcheggiate all'esterno di un bar in zona San Gaetano. La successiva perquisizione in casa dell'uomo ha permesso di sequestrare: sostanze da taglio, materiale da confezionamento, un bilancino e ben 1200 euro in contanti. Il pusher è stato messo agli arresti domiciliari con obbligo di firma giornaliero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento