menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva rapinato una mamma di fronte alla scuola delle figlie: arrestato un 60enne

L'uomo è stato scoperto a casa della moglie, a due passi dal carcere, oltre un anno dopo l'episodio contestatogli in località Villarazzo di Castelfranco Veneto

TREVISO In esecuzione all’ordinanaza emanata dal Questore di Treviso, con la quale si dispone l’incremento della ricerca dei destinatari dei provvedimenti restrittivi della libertà personale, nel pomeriggio di giovedì agenti della Squadra Mobile della Questura di Treviso, in via Bindoni e presso l’abitazione della moglie, hanno rintracciato e notificato un provvedimento restrittivo a C.A., 60enne, in ottemperanza all’ordine di esecuzione di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Treviso – Ufficio Esecuzioni Penali, il quale ha inoltre disposto la carcerazione del condannato per l’espiazione della pena di due anni, sette mesi e ventuno giorni di reclusione per alcuni reati commessi a marzo 2016 a Villarazzo di Castelfranco Veneto.

Al termine dell’attività di rito, C..A è stato condotto presso la Casa Circondariale di Treviso a disposizione dell’A.G. procedente. La condanna è riferibile ad una rapina effettuata nel marzo del 2016 in località di Villarazzo di Castelfranco Veneto ai danni di una mamma che si accingeva ad accompagnare le figlie alla scuola materna. L’arrestato, insieme ad alcuni complici, si era impossessato della borsa della donna lasciata in macchina: mentre si trovava all’interno della scuola materna, la donna era stata attratta dalle grida di una maestra che l'aveva poi informata del fatto che due persone, giunte a bordo di una Fiat Punto grigia, avevano affiancato la sua vettura consentendo ad uno di loro di rubarle la borsa che conteneva, oltre ai documenti, anche 3 mila euro.

Mentre però l’uomo prendeva la borsa, la madre della donna, scesa dalla vettura, ha cercato di trattenerlo ma senza riuscirci, vedendolo bene in viso. Tuttavia, i ladro era riuscito a risalire a bordo della vettura condotta da un complice che, nell’atto della fuga, è andato persino a scontrarsi con la fiancata riuscendo comunque a dileguarsi. La borsa della vittima, oggetto del furto, è stata poi ritrovata e restituita alla legittima proprietaria. L’arrestato, C.A., si trova ora in carcere a Santa Bona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento