Cronaca

Arrivati cento profughi a Marghera, 25 saranno ospitati a Treviso

Dei cento arrivati, 25 saranno destinati alla provincia di Treviso, 19 a Padova, 3 a Rovigo, 21 a Venezia, 17 a Verona e 15 a Vicenza.

Alcuni dei migranti arrivati oggi a Marghera

TREVISO Sono arrivati in pullman venerdì mattina e sono un centinaio. Il Veneto accoglie un gruppo di migranti dopo l'annuncio pervenuto alla Prefettura di Venezia nei giorni scorsi da parte del Ministero che aveva comunicato la necessità di trovare accoglienza per 700 richiedenti asilo sbarcati nei giorni scorsi in Sicilia.  Dei cento giunti a Marghera venerdì mattina, 25 saranno destinati alla provincia di Treviso, 19 a Padova, 3 a Rovigo, 21 a Venezia, 17 a Verona e 15 a Vicenza. 

Intanto i sindaci continuano a dirsi contrari all’ipotesi tendopoli o strutture dismesse per ospitarli. «Ho saputo che è allo studio il riempimento dei capannoni dismessi delle zone industriali con i profughi. E' questa la politica di "valorizzazione degli immigrati" da parte delle sinistre che sono al Governo?». Così il primo cittadino di Villorba, Marco Serena, alla notizia secondo cui ci sarebbe l'intenzione di destinare le aree industriali depresse della provincia per farne un ricovero per i profughi in arrivo a Treviso. «Il Governo vuole trattare i profughi come "merce umana" e sbatterli nei capannoni dismessi? Io metto i sigilli e blocco l'operazione». Il sindaco di Villorba, venuto a sapere dell'intenzione del Governo di utilizzare i capannoni dismessi delle zone industriali per ospitare i migranti mette subito le mani avanti: «Non è ammissibile nè dal punto di vista etico, nè da quello sanitario e men che meno tecnico: quelle strutture sono destinate alle industrie, non certo al ricovero di persone».

«Stiamo avvertendo nel territorio le conseguenze di scelte geopolitiche errate ed i problemi dovranno necessariamente essere risolti a livello internazionale, perché tale è il livello del fenomeno migratorio – dice invece Andrea Michielan, segretario del Pd di Treviso -. La politica locale dovrà dimostrare di saper gestire i quotidiani problemi amministrativi avendo sempre presente lo scenario complessivo, in particolare per fenomeni come questi».  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivati cento profughi a Marghera, 25 saranno ospitati a Treviso

TrevisoToday è in caricamento