menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi 24 profughi arrivati a Treviso: verranno tutti ospitati nella Marca

Saranno smistati tra la parrocchia di San Pio X e il Ceis di Vittorio Veneto. Ancora una volta la Caritas si mobilita, ma insorgono le proteste

TREVISO - Un vero viaggio della speranza quello che 24 immigrati hanno compiuto dalle coste del Mediterraneo fino alla Calabria per giungere infine nel trevigiano. Mercoledì infatti a Treviso sono giunti dei nuovi profughi provenienti dall'ormai nota operazione Mare-Nostrum nei mari italiani.

Una volta giunti in prefettura sono stati tutti identificati e fotosegnalati prima di essere smistati nella Marca. In 13 infatti troveranno un tetto presso la struttura del Ceis di Vittorio Veneto, mentre gli altri 10 rimanenti verranno ospitati dalla parrocchia di San Pio X, tutto grazie all'opera di interessamento della Caritas. Purtroppo però, da quanto riporta "il Gazzettino", gli spazi parrocchiali sembrerebbero essere solo temporanei e quindi all'orizzonte potrebbe esserci una nuova richiesta ad Unindustria per la sede degli alloggi di Casier.

Nel frattempo però continuano le proteste da parte di diversi cittadini e di alcune frange politiche, ormai sempre più stanchi dell'arrivo dei profughi in Provincia di Treviso e per i soldi che i contribuenti sono tenuti a versare anche per loro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento