Cronaca

A Treviso in arrivo 205 profughi: è già polemica sulla sistemazione

Saranno 913 in tutto il Veneto, ma nella Marca è caos per trovare loro un tetto visto la chiusura del dormitorio di via Pasubio a Treviso

TREVISO - In tutta Italia è iniziato ancora settimane fa un nuovo piano di accoglienza e difesa delle coste del Mediterraneo: Triton. Un intervento che coinvolge tutta l'Unione Europea, affidato all'agenzia Frontex, ma coordinato proprio dal belpaese. E in questi giorni si notano già i primi risultati, tanto che a breve la Regione Veneto ospiterà 913 profughi, come da richiesta del Ministero, di cui  205 saranno poi portati nella Marca trevigiana.

Ancora non è chiaro quando gli immigrati potrebbero raggiungere in pullman la città di Treviso per iniziare le operazioni di riconoscimento e fotosegnalamento, ma è già scattata la polemica su quali saranno le strutture che ospiteranno i 205 soggetti in arrivo. Tenendo infatti conto che il dormitorio di via Pasubio, utilizzato già in passsato, è stato chiuso dal Comune nel mese di settembre per dare ospitalità ai senzatetto locali, la situazione si fa complicata, anche perchè la Caritas si trova in difficoltà nel gestire così alti numeri di ospiti tutti in una sola volta.

Inoltre, come successo in passato, si attende da un momento all'altro la protesta del Coisp (sindacato di polizia), sempre più ai ferri corti con la Questura a causa dei turni non rispettati degli agenti e per le deficitarie condizioni igienico-sanitarie in cui spesso i poliziotti si ritrovano a lavorarecon i profughi. A questo punto quindi non è da escludersi che nei prossimi giorni possa essere convocato un vertice in Prefettura con tutti i sindaci del trevigiano per poter capire quali siano le strutture disponibili ad ospitare le 205 persone volute dal Ministero. L'ultima ipotesi è quella di utilizzare le caserme militari già in funzione, così da avere un controllo stabile sui soggetti e dove si possano fare i fotosegnalamenti in completa sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Treviso in arrivo 205 profughi: è già polemica sulla sistemazione

TrevisoToday è in caricamento