menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale sequestrato

Il materiale sequestrato

Agli arresti domiciliari: in casa un vero e proprio arsenale

Scontava la pena, ma i carabinieri hanno trovato nella sua abitazione un'accetta, un fucile, una carabina e molte altre armi di vario genere

RIESE PIO X — Stava scontando gli arresti domiciliari, in casa aveva un vero e proprio arsenale. Una carabina, una balestra, un fucile, mentre nella sua auto due coltelli e niente meno che un’accetta, tutto senza l’autorizzazione.

È finito nuovamente nei guai L.C., un 56enne di Riese Pio X che è stato nuovamente arrestato con l’accusa di detenzione abusiva di armi. L’uomo è comparso davanti al giudice per il rito direttissimo ed è stato condannato a dieci mesi di carcere e a pagare una multa da 3 mila euro. Oltre a lui, è finito nei guai anche un 55enne di Castelfranco Veneto, denunciato per aver ceduto il fucile al 56enne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento