Cronaca

Nei guai per la canna "bucolica", passa lo spinello e viene denunciato per spaccio

La "fumata" in mezzo alla natura non è sfuggita all'occhio vigile dei carabinieri che hanno fermato tre giovani consumatori di hashish

È costata cara a tre giovani incensurati la "fumata", nello scenario bucolico della "Pria" di Arsiero, località immersa nella natura. Il blitz dei carabinieri di Schio, avvenuto lo scorso weekend nella rinomata conca naturale lungo il torrente Astico, ha portato a una denuncia per spaccio e a due segnalazioni in prefettura per consumo di droghe leggere.

Ai militari è risultato che, durante l'escursione "stupefacente" nei boschi di Arsiero, F.P., nato a Conegliano nel 1998, incensurato, trovato in possesso di meno di un grammo di hashish, aveva ceduto uno spinello a M.M., 23enne di Este, senza precedenti, il quale è stato segnalato come assuntore. Per questo il 23enne trevigiano è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio. Controllato ad Arsiero sempre in località  “Pria”, anche G.M., nato a Thiene nel 1996 e incensurato, è stato trovato in possesso di gr. 2,00 di sostanza stupefacente tipo “hashish” e quindi segnalato alla prefettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei guai per la canna "bucolica", passa lo spinello e viene denunciato per spaccio

TrevisoToday è in caricamento