Stelle cadenti e tantissimi espositori: pienone di visite per Artigianato Vivo

Sabato da record nel piccolo ma incantevole borgo ai piedi di Castelbrando. Fin dalle prime ore del pomeriggio sono stati migliaia i visitatori che hanno affollato il mercatino

Foto di Luca Mattiello

CISON DI VALMARINO Parcheggi pieni fin dalle prime ore del pomeriggio, strade affollate e visitatori arrivati da ogni parte d'Italia per l'ultimo sabato di Artigianato Vivo, la storica manifestazione organizzata nell'incantevole borgo di Cison di Valmarino.

Gli organizzatori si aspettavano un gran numero di presenze ma la giornata di ieri ha superato di gran lunga le loro più rosee aspettative. In migliaia sono arrivati all'ombra di Castelbrando già dalle prime ore del pomeriggio per fare visita alle decine di bancherelle espositive presenti all'interno delle case più antiche del borgo. Uno spettacolo di tradizioni e mestieri antichi che, con il progresso tecnologico degli ultimi anni, si sono trasformati, soprattutto per i visitatori più giovani, in un affascinante spettacolo fuori dal tempo. Tantissimi gli occhi incantati davanti alla lavorazione "dal vivo" del vetro soffiato o di tanti altri prodotti come legno, cuoio e ferro. Artigianato Vivo mette in mostra non solo una serie di prodotti ma regala anche l'occasione di assistere in prima persona alla creazione dei manufatti artigianali, tenendo vive tradizioni che in molti, purtroppo, tendono sempre più spesso a dimenticare. Alla sera il momento più atteso, con le esibizioni musicali di numerosi gruppi e artisti di strada. I più apprezzati sono stati senza dubbio i tedeschi The Trouble Notes, trio composto da violino, chitarra e percussioni che ha letteralmente incantato gli ascoltatori presenti. Presi d'assalto anche i numerosi stand enogastronomici della rassegna. Nonostante le migliaia di presenze, la macchina operativa di Artigianato Vivo ha risposto nel migliore dei modi e sotto il versante organizzativo tutto è filato senza contrattempi di rilievo. A rendere tutto più magico, infine, la splendida notte delle stelle cadenti che lasciato tutti i visitatori con il naso all'insù, regalando uno spettacolo a dir poco indimenticabile. La rassegna chiuderà i battenti la notte di Ferragosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento