rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Pieve di Soligo

Emergenza freddo, Ascotrade "congela" le sospensioni della fornitura di gas e luce

Il presidente Stefano Busolin: "Non vogliamo mettere ulteriormente in difficoltà quelle famiglie che, oltre ai problemi economici, in queste settimane devono fare i conti con il brusco calo delle temperature"

PIEVE DI SOLIGO Stop alle sospensioni della fornitura di gas e luce per i clienti che non hanno pagato le bollette. Vista l’emergenza freddo che ha colpito tutto il Nordest in questi giorni, Ascotrade ha deciso di fermare temporaneamente l’attività di sospensione per morosità, che riprenderà una volta che le condizioni climatiche si ristabiliranno.

«Non vogliamo mettere ulteriormente in difficoltà quelle famiglie che, oltre ai problemi economici, in queste settimane devono fare i conti con il brusco calo delle temperature– afferma Stefano Busolin, presidente di Ascotrade – crediamo sia una scelta doverosa, di responsabilità umana e sociale nei confronti dei nostri clienti in un momento di oggettiva emergenza».

Non è la prima volta che Ascotrade interviene a sostegno della clientela in occasioni di gravi emergenze. Nel 2011, ad esempio, l’azienda trevigiana aveva autorizzato la sospensione del pagamento delle bollette del gas per tutte le famiglie e le aziende venete delle zone colpite dall’alluvione del 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo, Ascotrade "congela" le sospensioni della fornitura di gas e luce

TrevisoToday è in caricamento