Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Asolo: blackout all'Ulss 8, un firewall riesce a sistemare il blocco informatico

Nessun taglio alle risorse informatiche. L'attività sanitaria e d'urgenza nonostante il blocco informatico, è stata gestita brillantemente. La situazione oggi è rientrata nella norma

ASOLO Il black out del sistema gestionale e di prenotazioni avvenuto nella giornata di mercoledì presso le strutture dell'Ulss 8 è stato risolto con la sostituzione del firewall, cioè un componente del complesso sistema informatico che garantisce sicurezza dell'intero sistema di rete informatica.


Secondo quanto riportato dagli addetti ai lavori, si è trattato di un problema del tutto tecnologico che nulla ha a che vedere con il maltempo o con minori finanziamenti da parte dell'azienda rispetto alle infrastrutture informatiche. Anzi, l'attenzione e le risorse investite dall'Ulss 8 a livello informatico sono continuamente tra le priorità in ambito tecnologico. I continui investimenti da parte dell'azienda in ambito informatico comportano ogni giorno un maggior bisogno di sicurezza e conseguentemente sistemi di difesa più elaborati a fronte di problemi da risolvere più complessi. L'accaduto di ieri si è rivelato un buon test per la gestione delle emergenze. Il blocco ha messo in campo una serie di misure alternative che hanno permesso, nonostante gli inevitabili disagi per utenti e operatori per il quale si rinnovano le scuse, di garantire e condurre regolarmente l'attività sanitaria già prenotata e quella d'urgenza è stata assicurata anche in regime di blocco informatico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asolo: blackout all'Ulss 8, un firewall riesce a sistemare il blocco informatico

TrevisoToday è in caricamento