menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagli illegittimi, Asolo presenta il conto allo Stato: 200mila euro

La Giunta ha autorizzato il sindaco Mauro Migliorini a presentare l'istanza al Ministero dell'Economia e al Ministero dell'Interno per recuperare la somma sotratta con la spending review

ASOLO Una istanza di rimborso di 202.686 euro da versare nelle casse del Comune, per gli illegittimi tagli ai trasferimenti di risorse da parte dello Stato. La Giunta Comunale ha autorizzato il Sindaco a presentare l'istanza al Ministero dell'Economia e al Ministero dell'Interno per recuperare tale somma. “Si tratta della somma che nel 2013 lo Stato ha illegittimamente tagliato nei trasferimenti al Comune, in base al decreto sulla spending review”: spiega il sindaco Mauro Migliorini.

Tutto parte  dalla sentenza n. 129 del 2016 della Corte Costituzionale, che ha dichiarato che la decurtazione delle entrate erariali subita dal Comune, è del tutto illegittima. La sentenza è retroattiva. Il Comune punta ora a reintegrare le somme che sono state sforbiciate dai trasferimenti derivanti dal fondo di solidarietà, per metterle a disposizione per interventi pubblici. “Il Comune di Asolo è virtuoso -sottolinea Migliorini- rimane al di sotto dei costi fabbisogni standard, ma è uno dei più penalizzati dal fondo di solidarietà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

  • Cronaca

    Cerca un finanziamento da 2mila euro on line, trova una truffa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento