rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Cronaca Asolo

Viola il divieto di dimora nel Comune, 45enne viene arrestato

L'uomo, un 45enne di Asolo, attenderà l'esito del giudizio, nel processo che lo vede accusato dall'ex moglie per stalking, violazione degli obblighi di assistenza familiare e violazione di domicilio, dietro le sbarre della sua cella al penitanziario di S. Bona

Ha detto che era lì solo perchè voleva vedere i figli. Ma così facendo ha violato la misura cautelare che gli era stata imposta, cioè il divieto di dimora nel Comune. Così ieri un uomo di 45anni, che era residente ad Asolo, è stato arrestato e condotto nel carcere di S.Bona. Il 45enne deve adesso affrontare il processo, in cui si dovrà difendere dalle accuse di stalkingviolazione degli obblighi di assistenza familiare e violazione di domicilio, da recluso.

A denunciarlo è stata la ex moglie, una 40enne anche lei di Asolo. La donna, che dal luglio del 2020 è separata dall'ex, lo accusa di aver ricevuto pesanti insulti, anche in presenza dei figli minori, di aver dovuto rispondere per oltre un anno (fino all'ottobre del 2021) a numerose chiamate telefoniche in cui lui le chiedeva conto di dove fosse e con chi. Inoltre, sempre stando alla querela presentata, il 45enne l'avrebbe minacciata in varie occasioni, tra l'altro sostenendo di volerle portare via i figli.

Il presunto tentativo di controllo da parte dell'uomo sarebbe proseguito anche attraverso pedinamenti e tentativi di introdursi nella casa della donna, ultilizzando il proprio mazzo di chiavi - che aveva conservato malgrado la ex moglie gliele avesse chieste - e scavalcando i cancelli e le finestre dell'abitazione. Secondo la vittima, il 45enne sarebbe stato inoltre tenuto al versamento di 450 euro come contributo mensile ai figli; l'imputato però non solo non avrebbe mai dato neppure un lira ma avrebbe preteso denaro dalla ex moglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola il divieto di dimora nel Comune, 45enne viene arrestato

TrevisoToday è in caricamento