Cronaca

Ladri assaltano la Banca di Treviso ma il bancomat non esplode

Rapina fallita nella filiale di Quinto in via Vittorio Emanuele. Dopo l'esplosione i ladri (almeno tre persone) hanno deciso di darsi alla fuga

QUINTO DI TREVISO- Prima hanno oscurato le videocamere di sorveglianza con delle bombolette spray, poi hanno piazzato un pacco di polvere esplosiva all'interno del bancomat per farlo saltare in aria. E' iniziato così, nella notte tra venerdì e sabato, un tentativo di rapina ai danni della "Banca di Treviso" di via Vittorio Emanuele a Quinto.

Come riportato da alcuni giornali locali, la banda di malviventi doveva essere composta da almeno tre persone che poco dopo le tre della scorsa notte hanno cercato di far detonare con una carica esplosiva il dispositivo della banca. Per loro sfortuna il bancomat ha retto all'esplosione e i malviventi sono stati costretti a fuggire a mani vuote nella notte. Il botto ha fatto subito scattare l'allarme della filiale, svegliando tutti i residenti della zona. Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri di Zero Branco che non sono riusciti però ad identificare i malviventi. Il bilancio della tentata rapina ha lasciato solo pochi danni all'istituto bancario. La carica esplosiva, inserita nel vano di erogazione del denaro, si è rivelata non sufficientemente potente e l'esplosione ha causato solo una leggera piegatura alla lamiera della cassaforte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri assaltano la Banca di Treviso ma il bancomat non esplode

TrevisoToday è in caricamento