rotate-mobile
Cronaca

Treviso: Al via Dote in Movimento, 500 buoni sport per i bambini

Parte la terza edizione del progetto lanciato da Assosport e Regione del Veneto con l’obiettivo di promuovere lo sport tra i 6 e i 11 anni

TREVISO “Fare sport è un diritto dei bambini”: è da questa convinzione che nasce il progetto Dote in Movimento. Ad oggi 9,3% dei bambini ha problemi di obesità, il 21,3% di sovrappeso (Okkio alla Salute 2016), e nonostante la situazione sia migliorata negli ultimi anni c’è ancora molto da fare. Con la consapevolezza che promuovere lo sport è un impegno sociale, Assosport (Associazione Nazionale tra i Produttori di Articoli Sportivi) ha deciso di avviare nel 2012 Dote in Movimento per sostenere le famiglie con basso reddito e permettere ai bambini tra i 6 e gli 11 anni di praticare a una disciplina sportiva. Al suo fianco la Regione del Veneto che ha creduto nell’iniziativa, diventando regione Pilota per il progetto, e il CONI.

“Lo sport – dichiara Luca Businaro, Presidente di Assosport - rappresenta oggi un importante strumento per l’educazione e l’integrazione sociale oltre per il benessere psico-fisico. Dare l’opportunità a tutti i bambini di fare un’attività sportiva significa investire nel loro futuro: combattere la sedentarietà deve diventare una priorità sociale. Noi puntiamo a crescere gli sportivi di domani: non solo campioni, ma prima di tutto persone sane, appassionate e consapevoli del valore dello sport”. "Le famiglie a basso reddito potranno usufruire di un bonus per iscrivere i loro figli ad una delle oltre 400 società sportive aderenti al Coni che sono partner del progetto - dichiara l’assessore regionale Elena Donazzan -. Grazie alla collaborazione con Assosport, che ha selezionato le società sportive e si fa carico degli oneri organizzativi, e all'Ufficio scolastico regionale, che si fa carico degli aspetti amministrativi, riusciremo a rendere lo sport una pratica più accessibile per molti bambini, favorendone la frequenza in orario extrascolastico".

"Praticare uno sport è un diritto, una straordinaria occasione educativa, e valoriale e di integrazione sociale - ricorda Elena Donazzan, che nel calendario scolastico regionale ha introdotto anche la novità delle 'Giornate dello sport' - oltre che un investimento per il benessere e la salute delle nuove generazioni. Una recente indagine del ministero della Salute (Okkio alla salute, 2016) ha evidenziato che solo un terzo dei bambini pratica regolarmente una attività sportiva e solo 1 su 4 va regolarmente a scuola a piedi o in bicicletta o svolge giochi di movimento all'aria aperta".Il bando si apre oggi 20 dicembre e si chiuderà il 31 gennaio: a disposizione 500 buoni sport (di 150 euro l’uno) che permetteranno ai vincitori di praticare attività sportiva gratuitamente presso una delle 400 società sportive in Veneto che hanno aderito al progetto. 

Tutte le famiglie residenti in Veneto possono partecipare al bando: maggiori informazioni su tempistiche e modalità si possono trovare sul sito dedicato www.doteinmovimento.com. A sostenere il progetto oltre a Regione del Veneto e CONI: Calzaturificio Dal Bello, Calzaturificio Scarpa, F.lli Campagnolo, Lotto, Macron, Manifattura Mario Colombo-Colmar, Novation Tech, Podartis, Quibos, Tecnica Group, Windtex Vagotex e gli sponsor Alì Supermercati, Banca Generali e Sgambaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso: Al via Dote in Movimento, 500 buoni sport per i bambini

TrevisoToday è in caricamento