menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriella Brugnera

Gabriella Brugnera

Attentati contro Gabriella Brugnera, indagato l'imprenditore Remo Perin

Atti persecutori, tentata estorsione e danneggiamenti le ipotesi di reato nei confronti dell'ex titolare della Brugnera, che ha patteggiato due anni di reclusione

Sta prendendo corpo una pista investigativa clamorosa nelle indagini sul doppio attentato dinamitardo avvenuto lo scorso 11 febbraio a Godega di cui era  rimasta vittima, fortunatamente senza conseguenze, Gabriella Brugnera, la titolare della Mevern, azienda che produce e commercializza macchinette da caffè per ufficio. Due gli ordigni fatti esplodere, uno contro l'auto della donna, l'altro deflagrato davanti alla porta d'ingresso di una attività commerciale con la sede nello stesso piazzale della Mevern.

Il sostituto procuratore Anna Andreatta ha iscritto nel registro degli indagati Remo Perin, l'ex datore di lavoro della Brugnera a cui la donna, che per Perin aveva svolto attività di contabile, avrebbe sottratto almeno 5 milioni di euro. L'ipotesi di reato  è quella di tentata estorsione, danneggiamento e atti persecutori. Per la crode milionaria ai danni di alcune delle aziende di Perin  Gabriella Brugnera ha  patteggiato due anni di reclusione mentre i due figli  Andrea e Federico De Carlo, rispettivamente di 31 e 34 anni, sono stati condannagti in primo grado a due anni di reclusione e al pagamento di una multa di 600 euro per entrambi. La giustizia aveva mandato il conto  pure anche al fratello Quirino, condannato a un anno e sei mesi di reclusione, mentre la sorella Pierina è stata assolta assieme ad Andrea Raccanelli, 58 anni di Vittorio Veneto, attuale compagno di Gabriella Brugnera e intestatario della macchina contro cui è stata lanciata una delle due bombe carta. A quella vicenda sarebbe da ricondurre l'attentato dinamitardo di febbraio che nelle ipotesi della Procura avrebbero potuto essere "pressioni" per convincere la Brugnera a saldare il conto dei risarcimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aggredisce una studentessa in bici: 44enne finisce in carcere

  • Attualità

    Covid, 162 nuovi positivi e altri tre morti nella Marca

  • Attualità

    Vax Day per gli Over 80 nella Marca: «Oltre duemila vaccinati»

  • Attualità

    Monastier, sit-in davanti alla casa occupata: «Fuori gli abusivi»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento