Cronaca San Giuseppe / Via Noalese, 63E

Attentato all'aeroporto di Bruxelles, piano di volo da Treviso modificato

Informato del terribile accaduto nella capitale del Belgio, il pilota di un boeing della Ryanair, decollato dall'areoporto Canova e diretto a Bruxelles, avrebbe cambiato la destinazione dell'atterraggio

Foto da Twitter

TREVISO Il cuore dell'Europa è sotto assedio. A tre giorni dall'arresto di Salah Abdeslam, il principale ricercato per gli attentati di Parigi del 13 novembre scorso, Bruxelles ripiomba nell'incubo terrorismo. Prima due esplosioni all'aeroporto Zaventem, poi un'altra deflagrazione in centro, alla fermata metro Malebeek, vicino alle istituzioni europee, hanno causato morti e feriti.

Screenshot 2016-03-22 10.18.17-2

(Foto da Twitter)

La città è paralizzata, in strada c'è l'esercito. Le deflagrazioni hanno colpito intorno alle 8 lo scalo internazionale Zaventem, secondo un primo bilancio dei media ci sarebbero undici morti e 25 feriti. La polizia ha evacuato lo scalo ed interrotto i collegamenti ferroviari. Per ora non si conoscono con esattezza le cause delle deflagrazioni, avvenute nella hall delle partenze, accanto al banco della American airlines. Saltati tutti i vetri della struttura. Le immagini mostrano la sala completamente devastata. Fonti governative parlano di un attentato. Prima delle due esplosioni si sarebbero sentiti urla in arabo e spari.Attentati a Bruxelles, esplosioni in aeroporto e metro: "Morti e feriti"
 

Numerosi i voli che collegano la città di Treviso e Bruxelles, come quello che alle 8.30 è decollato dall'areoporto Canova. Duarnte il volo, il pilota di un boeing della Ryanair, informato del terribile accaduto nella capitale del Belgio, avrebbe deciso di modificare il piano del volo e di atterrare a 45 km da Bruxelles, a Charleroi.

"Il primo pensiero va ai familiari delle vittime e ai trevigiani che sono stati testimoni di quanto accaduto a Bruxelles - dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - Ancora un episodio scioccante per tutti noi. E se le prime reazioni sono la rabbia e il dolore, abbiamo il dovere di reagire. D’accordo con il Prefetto Laura Lega e con i responsabili delle forze dell’ordine si terrà giovedì un comitato urgente. Il livello di attenzione comunque è massimo e già oggi all'aeroporto di Treviso sono stati intensificati i controlli".

Anche il presidente dell'UPI Veneto e della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, ha espresso il proprio cordoglio: “Intendo esprimere massimo cordoglio a nome mio, di tutti i cittadini trevigiani e delle Province del Veneto, per le vittime degli attentati di Bruxelles, città cuore dell'Europa dove molti cittadini veneti e della Marca Trevigiana – il commento di Muraro – Ormai non ci sono più parole, non c'è più tempo e non c'è altro da aggiungere: l'Europa deve essere unita, tolleranza zero contro il terrore nelle nostre nazioni. La nostra libertà non è barattabile


 

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/mondo/attentati-bruxelles-22-marzo-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/mondo/attentati-bruxelles-22-marzo-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/33514516985

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato all'aeroporto di Bruxelles, piano di volo da Treviso modificato

TrevisoToday è in caricamento